Verticale di successi

Multicom è un sistema applicativo nel settore dei ponteggi. Prodotto da CONDOR, azienda capofila dei CONDOR, aumenta il valore di un gruppo competitivo e tecnologicamente proiettato nel futuro. Con mire sempre più europee.

In un ventennio ha conquistato importanti quote di mercato del settore ponteggi e si è imposto come uno dei principali produttori di attrezzature da cantiere e monoblocchi prefabbricati.
Dev'essere per la dimestichezza appresa con le attitudini o, senz'altro, per l'avveduta politica di creazione di valore e di espansione, maturata nella conclusione di importanti acquisizioni, che il CONDOR ha conquistato il raggiungimento della leadership sul mercato nazionale. Oggi il Gruppo possiede sette stabilimenti produttivi in Italia e una filiale in Francia. Importanti accordi di partnership si profilano anche con Spagna e Germania, e sono tesi a una spinta verso l'internazionalizzazione dei processi produttivi. Le imprese appartenenti ( EDILCOMEC, CONDOR, REDAELLI, OBIM, SKY ) controllano tutti gli stadi della filiera produttiva, dallo slittaggio dei coil in acciaio alla profilatura del tubo, fino all'assemblaggio del prodotto finito su linee completamente automatizzate.
La produzione di attrezzature per l'edilizia è stata nell'ultimo anno integrata con un'attività insieme sinergica e diversificata: il settore degli eventi, rappresentato da CONDOR EVENTS, con la produzione di palchi, tribune e torri audio-luci per lo sport e lo spettacolo. Competenza, flessibilità, attitudine all'innovazione contraddistinguono l'offerta del Gruppo che si propone come consulente globale nei settori edilizia e spettacolo, sfruttando le sinergie operative delle differenti aree. ''L'adozione di un modello organizzativo a rete - sottolinea Nunzia Petrosino, manager della holding - consente di fondere armonicamente le molteplici realtà imprenditoriali, abbattendo i costi di produzione e distribuzione, univocando i linguaggi della comunicazione, accorciando la catena del valore tramite la messa in esercizio di funzioni di controllo efficaci''. Vantaggi che si ripercuotono su tutta la filiera distributiva e sul cliente finale, che può così beneficiare di un'ampia gamma di prodotti, creata per ricoprire qualsiasi tipo di esigenza, differenziazioni e variabili anche nell'ambito delle stesse categorie di prodotto.
Uno studio di progettazione interno si rende disponibile, oltre che a personalizzazioni di prodotto, anche a consulenze progettuali e studi di fattibilità. Flessibilità, rapidità nelle consegne (gli ordini vengono generalmente evasi entro i tre giorni lavorativi) e assistenza post-vendita sostengono il rapporto con la clientela. La recente istituzione di un front office adibito alla verifica degli ordini, all'invasione delle commesse e alla risoluzione delle diverse problematiche, persegue la logica di potenziamento del customer care. ''Siamo impegnati a coniugare tradizione e innovazione - prosegue Nunzia Petrosino, general manager e figlia del presidente del CONDOR, Alfonso Petrosino - ma soprattutto a rilanciare con maggiore forza e incisività la validità di una cultura, di un brand e di una concezione del business che ha dimostrato di avere nella dinamicità, nella professionalità e nella centralità del cliente i suoi indiscussi valori''. Sempre alla nostra interlocutrice abbiamo rivolto alcune domande per conoscere più a fondo la gamma e le strategie perseguite dalla capofila del Gruppo, CONDOR Ponteggi.