Missione completezza

È nata la scorsa primavera per dedicarsi in modo esclusivo alle casseforme, e il 2008 sarà l'anno del completamento e dello sviluppo della gamma. Sono le tappe di GSF, la nuova costola del CONDOR.

La divisione casseforme del CONDOR è nata per volere della proprietà nell'aprile dello scorso anno per esaudire ogni richiesta di attrezzature per il cantiere, dopo i ponteggi, i monoblocchi prefabbricati, i puntelli e le betoniere. Una politica di espansione continua che in oltre vent'anni di attività ha portato il Gruppo campano a importanti acquisizioni, tra cui l'entrata nel 2005 nel settore degli eventi con la produzione di palchi, tribune e torri audio-luci per lo sport e lo spettacolo, tutti realizzati con il sistema multidirezionale multicom.
Attualmente il Gruppo, guidato dal fondatore Alfonso Petrosino e i due figli, possiede sette stabilimenti produttivi in Italia e una filiale e un centro noleggio in Francia.
Al Saie 2007 General System Formwork -GSF, che si avvale di 10.000 mq di stabilimenti produttivi e un piazzale di 5.000 mq a Conza della Campania (AV) e 2500 mq di piazzali nella sede di Lecco, ha presentato due sistemi di casseforme verticali e uno orizzontale, e prevede di implementare l'offerta entro il primo semestre di quest'anno. Oscar Panzeri, Ceo di GSF, ci ha introdotto nelle novità di prodotto della nuova azienda del Gruppo.

Specializzata:Quali sono attualmente le gamme produttive dell’azienda?
Panzeri: Attualmente abbiamo tre sistemi di casseforme, due verticali e uno orizzontale, tutte robuste e altamente versatili. Vesto è una cassaforma metallica a telaio verticale progettata per getti di pareti, pilastri, muri di sostegno, muri controterra e per getti verticali in genere. Il secondo sistema si chiama Adatto, si può abbinare al sistema cassaforma verticale Vesto ed è realizzato per le stesse tipologie di getti di quest’ultimo. È disponibile nella versione acciaio, ma c’è anche un modello in alluminio (Adatto Alu) per i cantieri che hanno difficoltà di movimentazione. Vesto e adatto li abbiamo presentati al Saie 2007, insieme agli accessori per la parte verticale (sistemi di ripresa, muri monofaccia). Per quanto riguarda i getti dei solai, abbiamo approntato il sistema di cassaforma orizzontale:“Eco” e “Twenty-Flex”, semplici da montare e utilizzare, provvisti di traverse in legno e disarmo anticipato.

Specializzata:Qual è la differenza di utilizzo tra i due sistemi verticali?
Panzeri: Vesto ha dimensioni massime tali (3 m x 2,40 m ) che lo rendono più adeguato al mercato europeo, ovvero per lavori importanti e grandi imprese. Adatto invece, ha misura massima 3 m per 1 m, è destinato al mercato italiano per interventi di edilizia residenziale ed è commercializzato nelle rivendite.

Specializzata:Come sono stati accolti i nuovi prodotti?
Panzeri: Direi molto bene. Si tratta di prodotti con particolarità che li rendono certamente apprezzabili. Anzitutto Vesto e Adatto sono l’unico sistema che consente di far passare all’occorrenza barre supplementari senza incorrere in problemi, perché entrambi hanno i traversi tutti forati al passo costante di 5 cm. L’altra peculiarità di questi sistemi è che sono integrati con il Multicom, il sistema multidirezionale a innesto rapido, che permette di montare alle spalle della cassaforma sia un ponteggio intero che delle mensole, con tavole metalliche, correnti, fermapiedi, con il conseguente vantaggio anche per l’ambiente perché non viene quasi più utilizzato il legname.

Specializzata:Avete intenzione di ampliare la gamma?
Panzeri: Sì, certo, a completamento della gamma base sono previsti due nuovi prodotti per fine febbraio, saranno quindi disponibili il sistema di casseforme orizzontali in alluminio per il getto di solai con spessore variabile fino a 80 cm., sempre con disarmo anticipato, e un sistema di casseforme per i getti circolari.

Specializzata:Quali sono i traguardi futuri di GSF?
Panzeri:Entro giugno è previsto lo sviluppo della gamma delle diverse tipologie di casseforme con prodotti più specifici, come le strutture per getti in opera di viadotti. Inoltre a partire da quest’anno entreremo a regime anche con la formazione della nostra clientela: attualmente sono già stati programmati tre corsi presso la nostra sede produttiva di Conza della Campania.