CONDOR ottiene un brevetto internazionale per lavorare in sicurezza

Condor

Investire in ricerca e sviluppo per tutelare la salute dei lavoratori e prevenire incidenti in cantiere

Diffondere la cultura della sicurezza, riducendo il rischio di infortuni e migliorando le condizioni di lavoro, come valore etico e modello di sviluppo sui mercati internazionali.

Condor, industria specializzata in sistemi innovativi per l'edilizia e le infrastrutture, punta alla prevenzione per tutelare la salute dei lavoratori ed ottiene un nuovo brevetto internazionale: il Risk Free, un ponteggio a telai che consente al personale addetto al montaggio ed allo smontaggio di operare in sicurezza anche senza supporto di dispositivi anticaduta, grazie allo speciale parapetto montabile dal basso.

La multinazionale italiana ha conseguito anche le principali certificazioni per utilizzare il brevetto multicom, che permette di realizzare senza rischi ponteggi di facciata di ogni tipo, torri di sostegno o di getto per solai, scale pubbliche con altezze fino a 60 metri, coperture fino a luci di 30 metri, passerelle pedonali, scale pubbliche e di emergenza, palchi e tribune per manifestazioni sportive o di spettacolo, oltre ad opere speciali.

Grazie ad un Centro di ricerca, sviluppo e controllo qualità all'avanguardia, infatti, CONDOR ha avviato da anni un percorso virtuoso, concentrandosi sullo studio di soluzioni innovative e rappresentando una eccellenza nella progettazione e produzione di ponteggi, casseforme per pareti e per solai, strutture di sostegno, blindaggi per scavi in sicurezza, strutture per lo spettacolo, tribune e palchi.

In un Paese tecnologicamente avanzato– spiega Francesco Petrosino,Direttore Generale CONDOR – investire in sicurezza non può essere più considerata solo una variabile ma deve rappresentare una costante imprescindibile, dal punto di vista etico e professionale. Siamo impegnati in progetti che rispondono ad una triplice esigenza: garantire la massima efficienza ai nostri partner, rispettare i principali standard europei in materia di sicurezza, prevenire potenziali incidenti sul lavoro. La salute non deve essere un lusso per pochi ma una best practice per tutti”.

Solo pochi mesi fa, l’ex ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Enrico Giovannini,ha firmato il decreto interministeriale sulla sicurezzadeipalchiper spettacoli musicali, teatrali e cinematografici, e delle strutture per l’allestimento di manifestazioni fieristiche, eventi in cui CONDOR è protagonista.

Abbiamo accolto favorevolmente questo provvedimento– conclude Petrosinoche contribuisce ad evitare numerosi incidenti professionali, chiarendo i casi in cui è necessario attivare l'organizzazione prevista per i cantieri temporanei o mobili, e quelli in cui c’è bisogno dell'ausilio del coordinatore della sicurezza, in fase di progettazione e di esecuzione di lavori”.

Ma le iniziative messe in campo da Candor non finiscono qui. Dopo aver lanciato sul mercato le casseforme per solai con montaggio in sicurezza, è stato costituito un gruppo di lavoro dedicato a progetti formativi e sperimentali, con l’obiettivo di ideare prodotti sempre più sicuri ed evoluti.